MAD : scadenza del 15/10 per invio domande alla Scuola


giovedì, 03 ottobre 2019
MAD.png

Si comunica che le domande di Messa A Disposizione ( MAD ) A.Sc 2019/20  saranno accettate esclusivamente fino al 15/10/2019 compreso.

Successivamentesaranno prese in considerazione solo le domande presentate per la classe di concorso A028  MATEMATICA e SCIENZE Scuola Second 1° grado, che riporteranno nell' oggetto della mail, la dicitura  "MAD A028 Matematica e Scienze".    Infattiper tale classe di concorso, sono state acquisite finora un numero esiguo di MAD.

 

Le domande, rese in autocertificazione, ai sensi degli artt. 46 e 47 del D.P.R.: 445/00, dovranno essere corredate da :

  • curriculum vitae in formato europeo, che evidenzi i servizi eventualmente già svolti nelle scuole, per la classe di concorso richiesta
  • copia del certificato di laurea
  • attestazione  CFU, se in possesso
  • copia di documento di identità.

I candidati dovranno altresì specificare in modo chiaro:

  • la tipologia di posto (comune, sostegno) 
  • la classe di concorso per cui si rendono disponibili.

Le MAD sono da inviare alla Scuola Brofferio, con le seguenti modalità :

  • Posta elettronica certificata (PEC) all'indirizzo atmm003004@pec.istruzione.it  =  indicare nell’oggetto della mail  la classe di concorso
  • Posta elettronica ordinaria (PEO) all'indirizzo  atmm003004@istruzione.it   (in questo caso  la scuola è automaticamente sollevata da qualsiasi responsabilità, circa il mancato ricevimento della domanda) = scrivere nell’oggetto della mail  " MAD classe di concorso...... " con l'indicazione del codice 
  • consegna allo sportello di segreteria, presso la sede Brofferfio - C.so XXV Aprile 2 Asti

 

Si ricorda che le domande di messa a disposizione dovranno essere presentate dai docenti che non risultino iscritti in alcuna graduatoria di istituto e che tale condizione deve essere dichiarata nella domanda. Inoltre i docenti che presentano le MAD relative al sostegno devono dichiarare che l’istanza è stata presentata in una sola provincia. Le autodichiarazioni potranno essere oggetto di verifica da parte dell'Amministrazione. Si precisa che, secondo la normativa vigente, tali candidature potranno essere prese in considerazione solo dopo aver esaurito le graduatorie d'Istituto interne e quelle provinciali.  

Questo sito utilizza cookie tecnici.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Cookie